Category Archives: Food for thought

Cosa intendiamo per cultura

Qualche definizione aiuta. Informazione uguale domanda più risposta; incertezza uguale domanda, ma senza avere la risposta; ignoranza è non avere neanche la domanda. Ecco, la cultura è ciò che fa passare dall’ignoranza all’incertezza; noi invece pensiamo sia il passaggio dall’incertezza … Continue reading

Leave a Comment

Filed under Food for thought

Riflessione a caldo dopo il referendum costituzionale

(Scritto il mattino dopo il voto, sorseggiando caffè e constatando l’abbrutirsi del discorso politico su Facebook) Ora, se invece di assumere un atteggiamento grillino da “noi” contro di “loro”, non-avete-capito-guardate-cosa-avete-fatto, stigmatizzando il voto avverso nella maniera più comoda e acritica … Continue reading

Leave a Comment

Filed under Food for thought

L’importanza di dare del lei agli stranieri

Qualche tempo fa ero in una trattoria romana senza pretese con due miei colleghi. Uno di loro è un giornalista di lungo corso, oltre che gran galantuomo. Al momento di richiamare l’attenzione del cameriere, più giovane d’età di almeno trent’anni, gli si … Continue reading

Leave a Comment

Filed under Food for thought

I numeri del #Movember italiano

Come ogni anno è finalmente terminato quel mese in cui mi espongo al pubblico ludibrio per soldi. Come sapete, tradizione vuole che mi metta alla berlina per tutto novembre per raccogliere donazioni destinate alla ricerca contro il cancro alla prostata. … Continue reading

Leave a Comment

Filed under Food for thought

Che il 2015 vi porti onestà, semplicità e cristallina chiarezza

Non date mai nulla per scontato. Ma soprattutto, prendete le necessarie precauzioni contro ogni accidente, e DON’T TRY THIS AT HOME!  (tratto da RAT-MAN GIGANTE, Caccia al ragno – N.10 Dicembre 2014)

Leave a Comment

Filed under Food for thought

Quante persone servono per rinnovare una patente?

La risposta è almeno tre. Una di queste tuttavia non è colui che deve rinnovarla. Succede oggi in una ASL locale, in cui mi reco sotto il diluvio per la “visita in attività istituzionale” di rinnovo della patente. Come ben … Continue reading

Leave a Comment

Filed under Food for thought

Mi faccio crescere i baffi per soldi

Proprio così. Per il terzo anno consecutivo per tutto il mese di novembre mi farò crescere i baffi per soldi. Perchè? PER SOSTENERE UNA BUONA CAUSA Un mese di totale repulsione sessuale – che si aggiunge a quella provocata all’altrui sesso nei 28 … Continue reading

Leave a Comment

Filed under Food for thought

Come il Risiko mi ha salvato la vita (-6)

Domenica pomeriggio, mentre andavo per i trent’anni, mi sono messo una camicia, una giacca elegante ed un papillon dai colori confetto, rosso e blu. Mi sono aggiustato le maniche, e mi sono diretto a casa del mio migliore amico per un importante … Continue reading

1 Comment

Filed under Food for thought

-8: letture estive invalide

“In Vecchie carte da gioco Rosellina Balbi affronta la questione di cosa significhi essere di sinistra. E soprattutto quella che definisce «la tragedia dell’uguaglianza». Conclude l’articolo così, sotto il mio evidenziatore giallo ben calcato: «Personalmente, sono ancora e sempre del … Continue reading

Leave a Comment

Filed under E il naufragar m'è dolce in questo mare, Food for thought

-9, citazione del giorno

“Non ti sentirai mai più del tutto a casa, perchè parte del tuo cuore sarà sempre altrove. Questo è il prezzo da pagare per quella ricchezza che consiste nel conoscere e amare persone diverse in più di un luogo” “You … Continue reading

Leave a Comment

Filed under Food for thought