Lo stadio-all-inglese e quella strana domanda

Mercoledì scorso mi hanno fatto una domanda sorprendente allo stadio. Molto soprendente. Meglio partire dall’inizio, però. Mercoledì scorso, sfruttando la solerzia e la serietà di un mio compagno di corso (tutte doti che a me mancano,in parte o del tutto), sono riuscito a beccare un preziosissimo tagliando per la partita del Chelsea. Tifo Chelsea? Ovviamente no, però ero curioso di…

Continue Reading

Il Question Time di Boris

Dopo l’isteria di Halloween, che si è propagata per tutto il weekend con migliaia di persone per le strade spalmate di sangue finto o con coltelli di plastica infilzati nel cervello, Londra torna ad un tipo di isteria più normale, che ha a che fare con gli scioperi per i tagli del governo, gli scioperi del trasporto pubblico e i…

Continue Reading

The lost generation

© The Economist Newspaper Limited 2009 L’uomo che ha due giorni fa ha spolpato il Regno Unito, come suggerisce l’Economist di questa settimana, si chiama George Osborne e di professione fa il Cancelliere dell’esecutivo. Una specie di Tremonti, dal sangue blu e con un prestigioso passato ad Oxford, come di convenienza. L’uomo che ha messo in mutande uno dei piu’…

Continue Reading

Non lo fareste un mutuo per vincere il Nobel?

Sono giorni duri per David Cameron, affettuosamente chiamato Dave dai suoi compatrioti. George Osborne ha annunciato i previsti tagli draconiani a quel welfare state che da piu’ di cinquant’anni e’ una delle pietre angolari del sistema britannico. Tagli sono previsti anche nel settore del pubblico impiego, nonostante Cameron si sia gia’ affrettato a precisare che la sanita’ non si tocca.…

Continue Reading

Liverpool e il boicottaggio al Sun lungo 20 anni

Era il 15 Aprile 1989, ad affrontarsi per le semifinali di FA Cup in campo Liverpool e Nottingham Forest. Lo stadio era quello di  Hillsborough, casa dello Sheffield Wednesday F.C. A morire schiacciati dalla calca, quel giorno, furono 96 persone, tutti fan del Liverpool. La piu’ grande tragedia sportiva per i Liverpudlians dopo quella fatale Liverpool-Juventus allo stadio Heysel, nel…

Continue Reading

I quotidiani in Inghilterra

Come dice Wikipedia, Yes Minister è stata una sitcom inglese satirica scritta da Sir Antony Jay e Jonathan Lynn, trasmessa dalla BBC tra il 1980 e il 1984. Tre serie da sette episodi l’una. Il sequel, Yes, Prime Minister, è andata in onda dal 1986 al 1988. Questo un estratto significativo per darci un’idea della stampa qui in Gran Bretagna.…

Continue Reading

Privacy, responsabilità e trasparenza: il paradosso Wikileaks

Ieri sera, sempre alla City University of London (che, possiamo ora rivelare, è l’università in cui sto facendo il mio master in giornalismo), si è svolto un interessante dibattito fra Julian Assange, fondatore di Wikileaks, e David Aaronovitch, giornalista di The Times. A moderare il tutto, tale Jonathan Dimbleby. Il titolo dell’incontro era Too much information? Security and censorship in…

Continue Reading

Giornalismo, nuove frontiere: un’espansione orizzontale

Pochi giorni fa mi è capitato di assistere ad una lezione introduttiva di Online Journalism alla City University of London. Il giovane rampollo del web, tale Paul Bradshaw, l’ha sparata subito grossa: “if something is online, it is perceived as part of reality, but if it is not it might as well not exist” Una piccola citazione che presuppone un…

Continue Reading