Le cose che si imparano durante un permesso di paternità di molti mesi

Manca un mese alla fine del mio permesso di paternità (tecnicamente: congedo parentale) di quattro mesi e forse dovrei iniziare anche io a trarre un bilancio di questa densissima esperienza. Al momento, tuttavia, ho il cervello in pappa dopo una notte insonne e Matilde piange sul seggiolone: ha troppo sonno ma non riesce ad addormentarsi. E così non mi resta…

Continue Reading

Quante tonnellate di merci chimiche viaggiano in Italia su gomma? E verso dove?

Dopo l’incidente della circonvallazione di Bologna, in cui un’autocisterna che trasportava GPL ha tamponato dei tir causando esplosioni a catena, un morto e decine di feriti, ho realizzato questa visualizzazione per euronews sulla scorta dei dati Istat. Ho provato per la prima volta Flourish, mi sembra uno strumento valido per fare data visualisation point-to-point rapide, efficaci e gratuite. Dataset: trasporto merci su strada;…

Continue Reading

Il caso Le Monde Diplomatique. Giornalismo di qualità, fiducia dei lettori, conti in attivo: “dalla difensiva, alla conquista”

Il giornalismo di qualità premia? Forse sì. Si intitola “Chiamare un vittoria col suo nome” l’articolo in cui lo storico mensile di inchieste geopolitiche, Le Monde Diplomatique, annuncia di essere in attivo e in buona salute. Alla faccia della crisi, scoppiata drammatica otto anni fa. Tutto questo grazie alla fiducia dei suoi lettori, non alla pubblicità, i cui introiti sono…

Continue Reading

La lista di siti per imparare a programmare se sei un giornalista

“To know what to ask is already to know half.” Excerpt From: Paul Bradshaw. “Scraping for Journalists.” iBooks. Ecco un utile elenco, a cura di Lisa Williams, stilato per tutti i giornalisti lì fuori, anglofoni e non. I siti e i corsi nella lista sono per la maggior parte gratuiti e permettono di addentrarsi nel mondo del codice “da zero”, senza…

Continue Reading

Caltanissetta, dove tutto pesa meno (tranne che l’anima)

Caltanissetta, abitanti sessantamila, è la città della leggerezza. Tra i capoluoghi italiani per una strana combinazione geografica nel rapporto tra altimetria e distanza dall’equatore è quello in cui tutto pesa meno. Un grammo in meno ogni dieci chili. I costruttori di bilance lo sanno e tarano le macchine di conseguenza. Tuttavia la minore forza di gravità non influisce, almeno in…

Continue Reading

Cosa intendiamo per cultura

Qualche definizione aiuta. Informazione uguale domanda più risposta; incertezza uguale domanda, ma senza avere la risposta; ignoranza è non avere neanche la domanda. Ecco, la cultura è ciò che fa passare dall’ignoranza all’incertezza; noi invece pensiamo sia il passaggio dall’incertezza all’informazione. Non è così. E’ quando finalmente sei in grado di porre le domande giuste che sei una persona acculturata.…

Continue Reading

Trieste e i triestini in una poesia di Guido Sambo

La lirica, composta dal poeta degli anni ’70 Guido Sambo, sdentato e squattrinato, è dedicata ad un amico oste scomparso. In essa vi si trovano: un immaginato viaggio in carrozza , la memoria di lontane giornate serene e dense, piccoli fatti e “ciacolar” di vecchi amici, osterie, bevute e ricordi, vini duri come le pietre del Carso e la nostalgia per…

Continue Reading

Riflessione a caldo dopo il referendum costituzionale

(Scritto il mattino dopo il voto, sorseggiando caffè e constatando l’abbrutirsi del discorso politico su Facebook) Ora, se invece di assumere un atteggiamento grillino da “noi” contro di “loro”, non-avete-capito-guardate-cosa-avete-fatto, stigmatizzando il voto avverso nella maniera più comoda e acritica possibile – ovvero brandendo lo spauracchio della dannatissima trinità Grillo-Salvini-Berlusconi – se invece di far questo, dicevo, si cercasse di…

Continue Reading

L’importanza di dare del lei agli stranieri

Qualche tempo fa ero in una trattoria romana senza pretese con due miei colleghi. Uno di loro è un giornalista di lungo corso, oltre che gran galantuomo. Al momento di richiamare l’attenzione del cameriere, più giovane d’età di almeno trent’anni, gli si rivolge comunque dandogli del “lei” e mi rimprovera amichevolmente se poc’anzi, nel chiedergli una forchetta, avevo usato il più colloquiale…

Continue Reading